Quattro amici e una forte amicizia, paste al pesto e chitarre, progetti in arrivo e musica sempre fedele. Oggi ho il piacere di chiacchierare con un gruppo musicale della mia città: Sugar For Your Lips

Ciao Sugar For Your Lips è davvero un piacere conoscere le vostre storie unite verso un unico obiettivo. Chi siete? Qual è il primo ricordo legato alla vostra amicizia? Ciao! Gli Sugar For Your Lips sono Antonio, Vincenzo Maria, Gianpasquale e Domenico, quattro ragazzi che condividono una passione e un sogno. Il primo ricordo legato alla nostra amicizia è veramente lontano nel tempo e riguarda Antonio (voce, chitarra ritmica e percussioni) e Domenico (batteria), i membri fondatori della band: si sono conosciuti alle scuole medie, quando ancora erano due ragazzini di 12 anni che si sono ritrovati a frequentare le lezioni di musica offerte dalla scuola. Da lì è nata una lunga e tormentata amicizia che li ha portati a suonare insieme e a scrivere lunghe e tormentate canzoni.

Cosa vi spinge a fare musica, a farla insieme e a darle il nome “Sugar For Your Lips”? Perché nasce questa band? Come già accennato, la band nasce ai tempi della scuola, inizialmente con un altro nome, un’altra formazione e diverse influenze musicali, ed è nata per la semplice necessità di scrivere musica e parlare di ciò che siamo e viviamo, perché la musica è ciò che ci fa stare bene. Questa necessità si è concretizzata nel tempo ed ha preso il nome di Sugar For Your Lips perché volevamo dare al progetto un tocco provocatorio e malizioso (abbiamo dovuto rispondere così tante volte a questa domanda che alla fine abbiamo deciso di scriverci su un brano, “Zucchero Per Le Tue Labbra”, che spiega il perché della nostra scelta), perché sì, siamo molto tristi ma siamo anche dei cazzoni.

Qual è stata la musica che più ha segnato i vostri percorsi musicali? Cosa ascoltano sotto la doccia gli Sugar For Your Lips? Abbiamo diverse influenze che ci portano alla scrittura di canzoni differenti per intenzioni ma legate ad un unico filo conduttore che è l’alternative rock di band internazionali come Biffy Clyro, Kings Of Leon, e nazionali come Fast Animals and Slow Kids, Ministri, Verdena. Abbiamo però avuto modo di constatare come Antonio sotto la doccia balli a tempo sui pezzi di Justin Timberlake.

Da quale esigenza nasce la vostra prima canzone? A quanto tempo fa risale e qual è il primo ricordo legato a quel periodo musicale? La band ha subito diversi cambi di formazione nel corso degli anni, l’ultima delle quali due anni fa con l’entrata di Gianpasquale come bassista. Il primo brano che l’attuale formazione ha scritto insieme si chiama “Idea” e sarà presente nel nostro primo album che uscirà nel 2021 per Overdub Recordings e che inizieremo a registrare il 15 febbraio a Benevento presso il Monolith Recording Studio. Prima di ciò, il cambio di formazione più significativo è avvenuto nel 2018 con l’entrata di Vincenzo Maria come chitarrista; è stato un cambio radicale perché abbiamo iniziato a scrivere canzoni in italiano e cambiato rotta rispetto al passato. Il primo brano scritto dopo questo cambio di rotta è stato “S.O.L.O.” ed è un brano nato dalla necessità di prendere il dolore e buttarlo su di un foglio.

Il vostro primo concerto dal vivo? Le vostre emozioni? Il vostro pubblico?

Il primissimo concerto dal vivo di Antonio e Domenico, della band che col tempo sarebbe diventata Sugar For Your Lips, risale al 2010: eravamo piccoli, facevamo punk e ci divertivamo un casino. Il primo concerto fatto con l’attuale formazione risale a Dicembre 2019 (poco prima che il mondo venisse sconvolto dal covid) al Concert For Romano (rassegna musicale della quale facciamo parte da tanti anni e che unisce molti artisti della scena cosentina per ricordare Romano Marino); eravamo emozionatissimi anche perché è stata la prima occasione per presentare al pubblico alcuni dei brani che faranno parte del nostro primo disco.

Cosa volete gridare alle persone che leggeranno questa chiacchierata? Sfogatevi pure, potete anche dire le parolacce. Vogliamo gridare a tutti di supportare la musica in un periodo assurdo come questo.

L’esperienza più bella vissuta fino ad oggi? Via, la prima che vi passa per il cuore! Indubbiamente l’esperienza di Sanremo Rock fatta a settembre di quest’anno. È stata la prima occasione per noi di vivere una settimana insieme a 1000 km da casa e di suonare su di un palco importante come il Teatro Ariston. Abbiamo conosciuto band grandiose e persone che speriamo tanto di ritrovare nel nostro percorso. Abbiamo anche capito che Gianpasquale non sa cucinare, quindi lo relegheremo al lavaggio piatti.

Quale sarà il vostro prossimo passo musicale? Come già accennato è la registrazione del nostro primo disco, un lavoro in cui abbiamo messo tutta la nostra anima e che non vediamo l’ora di far ascoltare al pubblico; sarà un’esperienza indimenticabile, anche perché in maniera simile a quanto successo a Sanremo vivremo per una settimana insieme (almeno sappiamo chi non far cucinare…).

Come per tutte le persone che passano da questa chiacchierata con la sottoscritta, anche a voi tocca la domanda culinaria, proverò a rivolgermi a tutti voi: preferireste una pizza margherita un po’ fredda mangiucchiata velocemente prima di salire su un palcoscenico che aspetta la vostra musica o un piatto di riso in bianco che è l’unica cosa rimasta in casa, da mangiare lentamente alla fine di un concerto strepitoso? Preferiamo mangiare pasta al pesto mentre suoniamo, per darci la carica.

È stato bellissimo! Spaccate tutto. Oggi, domani e sempre. Lasciate pure i vostri contatti così da seguirvi in ogni momento. Ciao Sugar For Your Lips! Potete seguirci sui link qui sotto sulle nostre pagine.Se poi siete amanti dello stalking e preferite seguirci di persona, potete appostarvi sotto casa di Antonio con un cappuccio nero e del cloroformio. Ciao!

LINK SUGAR FOR YOUR LIPS:

Instagram -> http://bit.ly/sfyl_instagram

YouTube -> http://bit.ly/sfyl_youtube

Spotify -> http://spoti.fi/2IJUbTB

Facebook -> http://bit.ly/sfyl_facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...